Connect with us

Fashion

Gravidanza e transaminasi alte: cosa sono e cosa mangiare per abbassarle

Le transaminasi alte in gravidanza sono uno dei problemi più ricorrenti per la donna che aspetta un bambino. Secondo le statistiche si presentano con una percentuale che varia tra il 3 e il 10 percento.

Le transaminasi, conosciute anche con il nome di aminotransferasi sono degli enzimi che giocano un ruolo importante quando si parla di sintesi del glucosio. Entrano in gioco infatti quando c’è da metabolizzare gli aminoacidi.

Visto il ruolo importante che giocano le transaminasi, non c’è da sorprendersi se i suoi valori alti preoccupano molto la donna che aspetta un bambino. Perché quando superano i limiti normali significa che può esserci un problema a livello di cuore e di fegato.

Quando vi è un aumento temporaneo di questi valori, la cosa migliore da fare è valutare con il medico come fare per regolarizzarli, soprattutto attraverso una dieta sana ed equilibrata.

Quali sono le cause?

Una delle principali cause delle transaminasi alte in gravidanza sono i problemi al fegato. Il medico perciò dovrà effettuare le analisi del sangue per individuare le cause.  Può dipendere perciò da un’epatite acuta, cronica o tossica. Oppure da problemi di colecisti, così come per problemi al miocardio.

Molte donne incinte però soffrono di questo problema a causa di una cattiva alimentazione. In questo caso è possibile cercare di abbassarle attraverso una buona dieta.

Come abbassare le transaminasi alte in gravidanza con l’alimentazione giusta

Esistono dei consigli alimentari utili per abbassare le transaminasi alte in gravidanza? In questo sito dedicato alle donne parlano proprio di questo, però c’è da dire che ogni caso e a parte e la cosa migliore da fare è parlare con il proprio medico in modo che sia lui a valutare qual è la dieta più appropriata. Questo perché, soprattutto durante la gravidanza, vi sono degli squilibri ormonali importanti e possono anche essere causa di malessere e preoccupazione.

Nella maggior parte dei casi le transaminasi alte in gravidanza sono causate da un’alimentazione scorretta. Scegliendo alimenti che favoriscono un buon lavoro del fegato è di grande aiuto.

La prima cosa da fare è ridurre il consumo di cibi grassi che sovraccaricano eccessivamente il lavoro del fegato. E’ invece da favorire il consumo di carne bianca o comunque magra e di pesce. I carboidrati, perciò pane e pasta, sono da ridurre. Il latte si, però quello scremato. Così come lo yogurt deve essere quello light.

Non ci sono particolari limiti invece a verdura e frutta, da preferire quelle coltivate senza pesticidi e possibilmente di stagione.

Transaminasi alte o no, una donna incinta deve in verità seguire queste regole. Bere più acqua e abolire bevande dolci e gassate. Ci sono alimenti invece che in caso di transaminasi alte devono essere totalmente evitati perché particolarmente grassi o comunque dannosi per il fegato. Tra questi troviamo uova, fave, melanzane, cavolfiori, piselli, frutta secca, insaccati, maionese e salse in generale.

E’ importante gestire il problema delle transaminasi alte non solo per la mamma ma anche per il bambino. Elevati valori infatti possono portare a un parto prematuro.



Continue Reading
You may also like...

More in Fashion

To Top